La trasformazione che ha attraversato lo sport nel 2020 e il fermo degli eventi, hanno sovvertito tutte le regole della declinazione sia degli eventi stessi sia dei contenuti per il coinvolgimento dei fan. Il 2021 sarà un anno di rinascita o del tentativo di percorrere strade nuove attraverso tutti quegli appuntamenti che sono stati calendarizzati per l’anno che è appena iniziato. Tutti gli sport sono coinvolti e, a cominciare dai club, dagli atleti fino ad arrivare alla gestione delle grandi manifestazioni di sport, le dotazioni tecnologiche sono state strutturate con l’unico scopo di immergere il fan sportivo nell’evento.

Alla luce di quello che sta accadendo sul fronte dei diritti televisivi, della trasformazione nell’acquisizione e nella raffinazione del dato e delle nuove e stringenti norme sul trattamento dei big sport data, in virtù dell’evoluta percezione dell’utente rispetto alle nuove tecnologie digitali sport oriented, la domanda che sorge è questa:

le app studiate e distribuite nei vari marketplace sono adeguate rispetto alla richiesta del fan? Le opportunità, i contenuti e le attivazioni delle sponsorship, rispondono al radicale cambiamento che stiamo attraversando?

Abbiamo analizzato 10 app (rispettando l’ordine cronologico degli eventi) e siamo andati a cercare i dubbi, le critiche e gli elogi sia nel Google Play Store che nell’Apple Store per farci un’idea di quello che pensano gli utenti delle applicazioni mobile sportive.

Le 10 app per i 10 TOP eventi sportivi del 2021

Six Nations 2021
dal 6 febbraio al 20 marzo 2021eventiapp per iOs

app per Android

La nostra analisi: disponibile in inglese, francese e italiano, l’app non viene dettagliata (dato al 15 gennaio 2021) nella pagina di presentazione nel sito ufficiale della manifestazione. L’aggiornamento disponibile al febbraio 2020 promette di seguire le partite delle singole gare in programma oltre agli highlights, i video delle conferenze post partita, calendari e statistiche, i profili dei giocatori e una parte riservata a quiz e concorsi anche per aggiudicarsi i biglietti per le competizioni.

Alpine World Ski Championships 2021
a Cortina d’Ampezzo (BL) dall’8 al 21 febbraio 2021eventi

App per iOs e Android

La nostra analisi: l’app è uno dei touchpoint a disposizione degli utenti basato su Fanize, la sport platform di IQUII per dispositivi web e mobile per abilitare processi di acquisizione e fidelizzazione della fanbase. Così l’app per i Campionati del Mondo di sci alpino, non solo aiuterà i fan dello sci alpino a scoprire il territorio e le piste, i protagonisti e i “dietro le quinte” delle competizioni, ma condurrà gli appassionati di questo sport attraverso percorsi di gamification e opportunità di entrare in contatto con gli ambassador dell’evento attraverso logiche di loyalty. I Campionati del Mondo saranno fruibili da tutti, facendo sentire parte dell’evento anche i tanti fan che non potranno essere fisicamente a Cortina. In programma tribune virtuali, virtual media centre, streaming e contenuti esclusivi che verranno distribuiti in app.

Australian Open 2021
a Melbourne dall’8 al 21 febbraio 2021eventi

app per iOs

app per Android

La nostra analisi: aggiornata all’8 gennaio 2021, l’app consente di avere i punteggi in real time, guardare gli highlights dei match, impostare la personalizzazione delle notifiche per ricevere l’alert dell’inizio del match del proprio tennista preferito e gestire una serie di operazioni “fisiche” come i ticket elettronici per un accesso all’area in modo diretto e facilitato, una mappa interattiva della venue dell’evento con suggerimenti dei percorsi e informazioni su ristoranti, bar e attività che coinvolgono tutta la famiglia. Il dubbio è collegato alla possibilità o meno di fruire in diretta dei contenuti video direttamente in app e sul sito ufficiale si fa riferimento solo ai broadcaster che detengono i diritti di distribuzione del contenuto stesso, diviso per paesi.

Formula One World Championship 2021
dal 21 marzo al 5 dicembre 2021eventi

App per iOs e Android

La nostra analisi: a disposizione dell’utente ci sono dati, news, live blog con aggiornamenti in tempo reale con una declinazione di storytelling sportivo appositamente realizzato per l’app e curato da un gruppo di writers sportivi. Per accedere ai contenuti video è necessario l’abbonamento a F1 TV (dai commenti degli utenti sembra che la fruibilità del contenuto in diretta tramite app sia migliore e più coinvolgente rispetto allo stesso contenuto trasmesso da Sky) ma l’upgrade dell’ultima versione sembra avere difficoltà sulla UX grafica rendendo complessa la fruibilità dei contenuti soprattutto usando mappa delle piste per individuare i piloti.

Giro d’Italia 2021
dall’8 al 31 maggio 2021eventi

App per iOs e Android

La nostra analisi: l’app della Corsa Rosa, realizzata in italiano, inglese e spagnolo, è stata integrata nel 2020 con Fanize, la piattaforma di engagement e loyalty sviluppata da IQUII per integrare le logiche della gamification per attrarre il fan e renderlo il protagonista del Giro. Così l’app, oltre a fornire le indicazioni sulle tappe e sui ciclisti che affronteranno i percorsi, coinvolge gli utenti che, grazie alle meccaniche di gioco, navigano alla scoperta del territorio, attraverso immagini e numeri delle vittorie di chi “gira” i percorsi. L’aggiornamento live sulle performances completano l’offerta. Naturalmente, anche durante l’anno vengono distribuite news oltre il Giro, anche se per fruire dei contenuti in streaming non è stato attivato un collegamento con il broadcaster.

UEFA Euro 2020
dall’11 giugno all’11 luglio 2021eventi

App per iOs e Android

La nostra analisi: i video saranno “disponibili il giorno dopo la partita a mezzanotte”. Questa la risposta di UEFA a seguito dei numerosi commenti degli utilizzatori che desideravano lo streaming in app dei contenuti. Naturalmente il tutto è dovuto all’assegnazione dei diritti delle gare a broadcaster esterni che non hanno negoziato e attivato la distribuzione dei contenuti in app, pur se in una sezione premium. Per il resto a disposizione dei fan ci saranno tutti gli aggiornamenti sia dei sorteggi sia dei gol e dei risultati delle singole gare. Presenti le news, foto, highlights e se ci si trova nella città ospitante una delle competizioni, si riceveranno alert in merito alla disponibilità dei biglietti e notizie sulle attività che vengono definite Festival Uefa.
Il contenuto è disponibile in Inglese, Francese, Tedesco, Russo, Spagnolo, Italiano e Portoghese ed è possibile personalizzare gli alert secondo la scelta del team da seguire.

Tour de France 2021
dal 26 giugno al 18 luglio 2021eventi

App per iOs e Android

La nostra analisi: dalle valutazioni dei fan de Le Tour sembra che le pecche di questa applicazione siano: la mancanza di lingue diverse dal francese per i contenuti proposti, la lentezza degli upload dei risultati delle tappe e l’aggiornamento dell’app che nel momento in cui scriviamo (15 gennaio) è fermo al settembre del 2020. Per il resto l’app promette tutto quello che ruota attorno all’evento: dalla presentazione del percorso, foto e ultime news rispetto alle tappe, le mappe e i profili dei ciclisti e i contenuti video con le on-board camera per vivere un’esperienza sicuramente più coinvolgente, come se si fosse in sella alla bici.

Wimbledon 2021
All England Lawn Tennis Club, London dal 28 giugno all’11 luglio 2021

eventi

App per iOs e Android

La nostra analisi: “molto meglio l’app dell’ATP” questo uno dei commenti che hanno lasciato nel Google Play store gli appassionati di una delle competizioni globali più attese del 2021. Diverse le difficoltà riscontrate, pur trattandosi di un’app graficamente ben fatta che promette live video direttamente dal Wimbledon Channel (non raggiungibile con un IP italiano). Altri contenuti video disponibili: highlights, backstage, interviste e presentazioni dei matches. Le ultime versioni hanno eliminato i contenuti delle precedenti edizioni, sollevando le lamentele dei fan. In compenso c’è una parte che consente di avere info anche per il Tour, compresa la visita al Campo Centrale, e al tour del museo interattivo, ricco di memorabili trofei in cui vengono mostrati quasi 140 anni di storia dell’England Lawn Tennis Club.

Tokyo Olympics 2021 (già Tokyo 2020)
Tokyo, Japan dal 23 luglio all’8 agosto 2021eventiL’app di Olympics per iOs
L’app di Olympics per Android

L’App di Olympic Channel per iOs
L’App di Olympic Channel per Android

La nostra analisi: ben due le app a disposizione dei tifosi per seguire le Olimpiadi di Tokyo 2020. Si tratta di un’app dedicata ai dati delle Olimpiadi (estive e invernali) precedenti, al medagliere e ai risultati di ben 51 eventi, a far data da Athene 1896. Un archivio storico veramente interessante. La seconda app è il touchpoint della piattaforma multimediale globale OTT. Senza abbonamento, è attualmente disponibile in tutto il mondo. Olympic Channel presenta serie e film originali, eventi sportivi in ​​diretta (ma non le gare dell’Olimpiade in corso che invece soggiacciono agli accordi con i broadcaster), notizie e highlights che offrono visibilità aggiuntiva per sport e atleti durante tutto l’anno oltre i Giochi stessi. Pur non trasmettendo le gare Olimpiche in diretta, Olympic Channel offrirà contenuti complementari durante tutta la durata dei giochi di Tokyo 2020.

Tokyo Paralympics 2020 (già 2021)
Tokyo, Japan dal 24 agosto al 5 settembre 2021

La nostra analisi: Quella di Tokyo sarà la sedicesima edizione della massima competizione multisportiva per atleti diversamente abili. Eppure mentre per il mondo Olimpico esistono ben due app, Olympics e Olympic Channel, il mondo paralimpico non ha un’unica app di riferimento come le Olimpiadi e vengono ospitati (in Olympic Channel) alcuni contenuti nella sezione video, solamente 6 personaggi nella sezione atleti (tra i quali il nostro Alex Zanardi che risulta con 0 partecipazioni e 0 medaglie) e unicamente due podcast. Un po’ pochino per una manifestazione che a Rio ha potuto contare sulla partecipazione di 4500 atleti provenienti da 176 paesi diversi. Tanto è vero che a Pyeong Chang è stata realizzata appositamente un’app per seguire le gare della paralimpiade invernale.

Conclusioni

Probabilmente alcune delle app che abbiamo analizzato sono ben fatte. Molte potevano essere strutturate in una modalità più intuitiva e facile da navigare, invece sembra che gli ultimi aggiornamenti di alcune siano stati rilasciati senza considerare i tempi di caricamento dei contenuti e il refresh dei risultati. Grande assente lo streaming in diretta senza passare per un broadcaster esterno. Sicuramente sarà questa la direzione delle app del futuro, una volta risolto i problema dei diritti televisivi che subiranno una sensibile variazione nelle prossime stagioni. La situazione peggiore, rispetto alle critiche degli utenti, la vivono sia la F1 che il Tour de France. Il divario di trattamento tra Olimpiade e Paralimpiade è profondo. Negli anni precedenti sono state create le app per le singole edizioni ma sarebbe bello avere un’applicazione che riunisse tutti i risultati di tutte le edizioni come fatto per Olympics.  Confidiamo nel tempo che resta da qui fino a Tokyo affinché venga risolto questo gap negativo.

Alessandra Ortenzi
Author

Autore Hoepli e Maggioli, giornalista ed esperta in strategie digitali per lo sport scrive per la sezione Sport de Il Messaggero e per Basketinside.com. Docente nei Master di Sport & Business Economy, cura progetti editoriali in ghost writing ed è mamma, assieme a Raffaella Masciadri, del progetto Sportivedigitali.it dedicato alla dual career delle giovani atlete.

Scrivi un commento