Un confronto quotidiano con i top player delle varie industrie, per riprogettare il presente e fare bene domani: questo è #IntervalloLungo, il format di Fabio Lalli che, ogni mattina alle ore 10, fornisce spunti e idee per esser preparati al secondo tempo che ci aspetta. L’ospite di ieri, domenica 26 aprile è stato Diego Nepi Molineris, Direttore Marketing del CONI, Event Director Piazza di Siena e Direttore degli Internazionali BNL d’Italia, uomo di marketing, di grandi eventi e di visione sportiva a tutto tondo.

In un contesto eccezionale (sportivo e non) in cui la diffusione del Covid-19 ha cambiato le nostre abitudini, ribaltato gli schemi di gioco e ridefinito i progetti e gli eventi a breve e medio termine (basti pensare, in ordine di svolgimento, agli Internazionali BNL d’Italia, a UEFA EURO 2020 e alle Olimpiadi di Tokyo), la domanda chiave del confronto è stata:

come far ripartire lo sport?

Secondo le parole del Direttore Marketing del CONI, per permettere la ripartenza di un sistema ampio e complesso come quello sportivo è essenziale partire dalle fondamenta, e quindi cercare di mantenere in vita l’attività di club e organizzazioni sportive salvaguardando, in tal modo, l’elemento alla base, ovvero la passione e l’attaccamento del tifoso. Risulta necessario, in questo periodo del tutto particolare, riuscire a tutelare tali realtà attraverso un appoggio economico ma anche mediante l’implementazione di nuovi schemi e progettualità. In questo contesto, dunque, non è da sottovalutare il supporto proveniente dal digitale per creare nuove idee, in grado di garantire la continuità di narrazione del brand anche attraverso soluzioni, come quella degli eSports, prima considerata quasi “antagonista” e che oggi, invece, rappresenta un’opportunità da non combattere ma da cavalcare, per costruire un’offerta sempre più completa, trasversale e al passo con i tempi.

Una ripartenza ragionata ed efficace del mondo dello sport risulta di cruciale rilevanza soprattutto se interpretiamo quest’ultimo come vero e proprio “abilitatore di altre industrie”, come sottolineato da Fabio Lalli, specificando l’importanza dello sport per gli altri settori, come ad esempio quello del turismo. Basti pensare al caso degli Internazionali BNL d’Italia che – come espresso dal Direttore Marketing del CONI – oltre a rappresentare un’occasione unica di promozione del nostro territorio, nell’edizione 2019 hanno generato un indotto di 98 milioni di euro sul PIL della città di Roma, attivando opportunità commerciali e dando linfa ai sistemi ricettivi e di trasporto.

Lo sport, dunque, come una priorità, un’industria da tutelare che supporta, a sua volta, un’intera economia: dobbiamo ripartire da qui, tutelando le realtà sportive certi della centralità che lo sport riveste nella nostra quotidianità e nel successo del nostro paese. Forti della consapevolezza, oggi più che mai, che il digitale rappresenta un supporto indispensabile nell’arricchimento della proposta e dei modelli sportivi di oggi e di domani, un domani in cui torneremo finalmente a vivere quelle emozioni che tanto ci mancano, e che solo l’evento sportivo è in grado di regalarci.

Qui potete approfondire e apprezzare l’intervallo completo. Ringraziamo ancora una volta Diego Nepi Molineris per il confronto e per i preziosi spunti: l’appuntamento con #IntervalloLungo si rinnova ogni mattina, sempre alle ore 10.

IQUII Sport
Author

Dal retaggio della digital company IQUII, e dall’esperienza continua su progetti di rugby, tennis, calcio e più in generale nello sport a tutti i livelli, nasce lo Sport Innovation Hub pensato per approfondire differenti aree di interesse in ambito sportivo e, nello specifico, Sport Marketing, Sport Technology, Fan Engagement e Insight e Report.

Scrivi un commento