La stagione pallavolistica italiana, seppur anticipatamente, è giunta al termine. Questa è stata la decisione presa, in data 8 aprile, da parte del Consiglio Federale della FIPAV, che ha decretato la conclusione delle competizioni – per la stagione sportiva 2019/2020 – senza l’assegnazione degli scudetti e senza alcun tipo di promozione o retrocessione per i club.

Per coronare al meglio il termine delle competizioni di Superlega e Serie A1, nonchè l’impegno che ha visto protagonisti in questi mesi tutti i club militanti nei due campionati, il team di IQUII Sport ha deciso di realizzare un’analisi speciale, studiando la variazione percentuale della fanbase aggregata delle squadre, dal 30 ottobre 2019 – giorno in cui è stata pubblicata la prima edizione del “The Volleyball League” Report – a ieri, mercoledì 29 aprile 2020.

Quali sono dunque le squadre di Serie A1 e Superlega che, durante i mesi di svolgimento delle competizioni, sono riuscite a crescere maggiormente sui canali online, considerando la fanbase aggregata su Facebook, Twitter, Instagram e YouTube?

Il primo posto della classifica maschile è occupato da Kioene Padova che, in soli 6 mesi, ha ottenuto un incremento percentuale della propria fanbase di quasi il 54%. Questo importante risultato è da attribuire senza dubbio anche all’arrivo del giocatore giapponese Yuki Ishikawa, che rappresenta il più giovane atleta ad aver rivestito, nel 2014, la maglia nazionale nipponica.
Proprio all’interno della seconda pubblicazione stagionale del “The Volleyball League” Report infatti, che ha esaminato le performance social dei club durante il primo mese di campionato, e dunque durante le partite di esordio di Yuki, la squadra veneta ha ottenuto il risultato più alto dell’intera stagione, riuscendo a registrare un incremento di fanbase di circa il 16.5%.

Al secondo posto si posiziona invece Gas Sales Piacenza, con un incremento percentuale della propria fanbase pari al +36,4%.
Il club piacentino, che ha debuttato nella massima serie proprio nella stagione che si è appena conclusa, ha cercato di focalizzare la propria attenzione sulla valorizzazione e sulla crescita dei giovani talenti biancorossi, grazie alla nascita del settore giovanile che ha visto impegnate tre selezioni nei campionati maschili Under 16, Under 18 e Serie C.

L’ultimo gradino del podio di Superlega è infine occupato dall’Allianz Powervolley Milano, che ha incrementato il proprio seguito online – dal 30 ottobre ad oggi – di oltre il 16%, raggiungendo una fanbase aggregata di 33.4K follower. Questo risultato del club milanese – che per la prima stagione ha potuto disputare gli incontri casalinghi presso l’Allianz Cloud – è da attribuire non solo all’impegno in campo portato avanti da parte dei ragazzi della prima squadra, ma anche ai progetti di utilità sociale, nonché quelli volti a dar luce alle squadre giovanili.
Infatti, in occasione della prima partita stagionale, il club milanese ha lanciato il progetto sociale Volley4all – condiviso con la fondazione Allianz UMANA MENTE – volto a diffondere una cultura inclusiva dello sport e a favorire la sensibilizzazione verso temi sociali.
In aggiunta a questo, come anticipato, la Powervolley Milano ha cercato di dare grande importanza e risalto anche ai più giovani pallavolisti, grazie anche alla creazione della Powervolley Academy.

TVLReport

Considerando le quattordici squadre militanti nel campionato femminile invece, la TOP 3 per crescita percentuale è composta rispettivamente da Bartoccini Fortinfissi Perugia, Savino Del Bene Scandicci e Volalto Caserta.

La squadra umbra, con una variazione positiva sui social media di oltre del 21.3%, è stata quella che nel periodo considerato è cresciuta maggiormente.
Nonostante il club, capitanato dalla schiacciatrice Veronica Angeloni, non presenti un profilo ufficiale su Twitter, è stato comunque in grado di incrementare i propri follower di oltre 1.7K unità, arrivando ad una fanbase totale pari a quasi 10K sostenitori online.

Savino del Bene Scandicci, che ha concluso questo insolito campionato portandosi a casa 39 punti totali, ha ottenuto invece una crescita del +19.4%, considerando i vari profili utilizzati.
Il social media in cui il club toscano è risultato essere meglio performante risulta Instagram, dove la crescita – dal momento del lancio del primo “The Volleyball League” Report ad oggi – è stata del +27.3%, con un incremento di follower pari a oltre 3.3K unità.

Goldentulip Volalto 2.0 Caserta si posiziona infine al terzo posto del ranking, totalizzando un incremento di follower pari al 19.3%.
Il club campano, è riuscito ad ottenere nuovi seguaci facendo leva solamente su Facebook, Twitter e Instagram, non avendo ancora aperto al momento un proprio canale YouTube in cui pubblicare video utili al coinvolgimento ulteriore dei tifosi.

Nonostante non rientrino nelle due TOP 3 appena analizzate, ci sono molti altri club che hanno svolto un ottimo lavoro dal punto di vista digitale durante questa stagione. È degno di nota infatti il percorso portato avanti dalla Sir Safety Conad Perugia, che a ottobre dello scorso anno ha manifestato la volontà di valorizzare il proprio brand mediante un percorso di Sport Digital Transformation ponderato e vincente, che in pochi mesi ha permesso di incrementare i follower di 10K unità, ottenendo una variazione percentuale di circa il 5%. Il club umbro ha, in questo modo e in pochissimo tempo, raggiunto una fanbase aggregata che supera i 202.5K follower, senza contare gli oltre 20K seguaci acquisiti su TikTok da gennaio ad oggi.
Stesso discorso vale per Imoco Volley Conegliano, che risulta essere il club di Serie A1 che ha acquisito il più alto numero di follower (circa 15K), posizionandosi seconda, solo dopo UYBA, per fanbase complessiva.

IQUII Sport dà l’appuntamento a tutti i tifosi e gli appassionati di Volley alla prossima stagione sportiva con il #TVLReport, per continuare a studiare le dinamiche digitali del mondo pallavolistico italiano e non solo.

Continuate a seguirci per scoprire tutte le novità!

IQUII Sport
Author

Dal retaggio della digital company IQUII, e dall’esperienza continua su progetti di rugby, tennis, calcio e più in generale nello sport a tutti i livelli, nasce lo Sport Innovation Hub pensato per approfondire differenti aree di interesse in ambito sportivo e, nello specifico, Sport Marketing, Sport Technology, Fan Engagement e Insight e Report.

Scrivi un commento