Per uscire premi Esc
PostPickr

PostPickr: la social media dashboard per lo sport

I tool di Social Media Management sono entrati a far parte dell’operatività quotidiana dei professionisti della comunicazione digitale. Molte delle complesse azioni che sostengono la comunicazione sportiva, hanno la necessità di poggiare su schemi che devono necessariamente essere gestiti da un tool strutturato per declinare i contenuti nel web. Oggi vi presento PostPickr, la social media dashboard che aiuta lo sport a comunicare.

Il comunicatore sportivo digitale

La figura del responsabile della comunicazione, sia di una società sportiva che di un’azienda che investe nello sport, è sensibilmente cambiata negli ultimi anni. Probabilmente ha assunto le caratteristiche di un complesso intreccio di competenze che variano dalla produzione e post-produzione video alla competenza nel campo linguistico e interpretativo dei linguaggi sportivi. Naturalmente ha dovuto adeguarsi agli strumenti digitali approfondendo caratteristiche e applicazione dei più comuni tool dedicati alla produzione di contenuti.

In società sportive più strutturate, il social media team si divide i compiti legati alla produzione e amplificazione dei contenuti mentre, nelle piccole realtà legate allo sport, lì dove esiste una sola figura che deve essere in grado di svolgere diversi compiti legati all’informazione sportiva, essa ha la necessità di utilizzare una dashboard che gli consenta di articolare i contenuti nei diversi canali, risparmiando tempo prezioso da dedicare alle attività convenzionali e alla produzione dei contenuti audio/video/fotografici in completa autonomia. Con il tempo il brand journalist sportivo, definito in questo modo perché mantiene il linguaggio giornalistico declinandolo per il brand, ha dovuto anche affinare conoscenze tecniche degli ambienti digitali per poter inserirsi in un feed di gestione dell’immagine del brand sportivo in linea con la tendenza della comunicazione moderna.

Cos’è PostPickr e a cosa serve?

Al comunicatore sportivo occorrono una serie di strumenti che gli consentano di organizzare, in maniera coerente, il lavoro di distribuzione dei contenuti. PostPickr è un tool editoriale di social media management ed è lo strumento che risolve e trasforma, nei tempi e nei modi, il lavoro quotidiano dell’amplificazione del brand. La suite, presente anche in versione per iOs e Android, offre la possibilità di una gestione dettagliata del piano editoriale e risponde all’esigenza di presidiare i social 365 giorni l’anno, 7 giorni su 7 e 24 ore al giorno, con una soluzione semplice e intuitiva, mettendo a disposizione del comunicatore una cabina di regia attraverso la quale vengono dirette e articolate tutte le attività nei canali social collegati al progetto, dall’impostazione del piano editoriale alla cura, produzione e pubblicazione dei contenuti, fino alla reale misurazione dei risultati e delle performance.

 

Perchè è utile una cabina di regia nello sport?

Molte delle attività legate ad una squadra o ad un atleta, sono schedulabili in funzione di impegni di macroattività: campionati, eventi, premiazioni e tutti quei momenti a calendario che possono essere declinati con certezza temporale. PostPickr consente di programmare, attraverso un calendario editoriale che può essere condiviso con un team di collaboratori, anche per la parte operativa, tutte le news e i contenuti sportivi legati al brand, alla squadra o all’atleta. Questo risulta utilissimo nella gestione del content sportivo, in relazione alle diverse piattaforme.

Nella comunicazione sportiva i compiti da gestire sono molti e ripetitivi: PostPickr ci consente di accedere a diversi social network ed account, creare contenuti e pubblicarli su più canali, monitorare le conversazioni, interagire e misurare le performance delle attività.

PostPickr diventa indispensabile per l’articolazione dei contenuti attraverso un piano editoriale, aiutando nella gestione degli stessi. In che modo?

 

Definendo gli obiettivi: cosa voglio comunicare;

definendo i ruoli: chi deve occuparsi dell’operatività;

definendo gli argomenti: che tipo di contenuti posso amplificare;

definendo i canali: dove voglio distribuire i contenuti;

impostando il calendario editoriale: quando voglio parlare ai miei utenti;

misurando: in che modo posso migliorare la performance in relazione alle metriche.

 

PostPickr

 

Un esempio di utilizzo di PostPickr per una società sportiva

Come possiamo effettivamente utilizzare PostPickr nello sport? Gli eventi sportivi sono scanditi da tempi più o meno certi che possono subire variazioni ma la schedulazione di PostPickr ci consente di programmare l’upload di contenuti finiti oppure preparare i post in bozza, correggerli nel copy e nel contenuto multimediale e caricarli nel momento in cui è prevista la loro pubblicazione, rispettando i tempi dell’evento sportivo. Questo vuol dire che, presa come esempio la struttura di una gara in campo, di un qualsiasi sport di squadra, possiamo identificare diversi momenti che fanno parte del feed naturale delle notizie che possono e devono essere condivise con la community:

 

la preparazione (tutte quelle attività legate al lancio dell’evento nei giorni precedenti);

il pre-gara (i post relativi alle ore precedenti all’evento, dal countdown al lancio delle formazioni);

i parziali di tempo (che possono essere preparati in bozza e modificati nel copy per la parte del punteggio e delle statistiche);

il post-gara con tutti i momenti legati alle interviste e alle gallery post evento.

 

Naturalmente questa programmazione necessita di una strategia, la preparazione del materiale che dovrà essere caricato online nei vari canali e di una pianificazione ragionata rispetto all’effetto sul coinvolgimento della community in tutti i canali di distribuzione.

 

Su quali social posso pubblicare con PostPickr?

 

Facebook (gruppi e pagine);

Instagram (account privati e account aziendali collegati alle pagine Facebook);

Twitter (account);

LinkedIn (account personali e pagine aziendali);

Pinterest (profili);

Telegram (canali);

YouTube (canali)

Google (canale Google My Business).

 

Lo sport si sta evolvendo verso una visione sempre più tecnologica anche nella gestione della notizia. Non ci sono confini rispetto alle possibilità che il web riesca a dare nell’implementazione e nella crescita del brand legato ad una squadra, un atleta o un’azienda che supporta un’identità sportiva. La comunicazione e il marketing sono due segmenti che si fondono continuamente e ottimizzare la declinazione dei contenuti non fa solo bene alla brand reputation ma crea opportunità sia di sviluppo delle sinergie di partnership sia di possibilità di coinvolgimento della community sportiva in processi di merchandising e di ticketing. Potersi avvalere di tool che semplificano la gestione di tali processi, non può che contribuire la crescita dello sport business.

Autore Hoepli, giornalista ed esperta di strategie digitali per lo sport, docente nei percorsi di formazione aziendale su temi legati al marketing, alla comunicazione e alla nuova informatica digitale, ha collaborato con l’ufficio stampa e marketing della Federazione Italiana Pallacanestro. Digital Advisor DMTC Sport, struttura e cura i progetti di atleti e professionisti del mondo dello Sport. Collabora con la Link University, Tor Vergata e La Cattolica di Milano nei Master di Comunicazione e Marketing Sportivo e con LNP e IUL sta curando il modulo di Marketing Digitale per il “Corso di formazione e aggiornamento professionale per dirigenti sportivi”.

Sei già iscritto alla nostra Newsletter?

Riceverai in anteprima approfondimenti esclusivi e una sintesi delle nostre pubblicazioni mensili.