Per uscire premi Esc
The Basketball League

Il “The Basketball League” Report integra l’analisi digitale sul basket italiano con le official app

È online la quinta edizione del “The Basketball League” Report, lo studio a firma IQUII Sport che fornisce, edizione dopo edizione, un’analisi digitale sempre più ricca sul mondo del basket italiano.

Dopo aver completato l’analisi dei 47 club italiani militanti nelle prime due divisioni (LBA, Serie A2 Ovest ed Est), mostrando l’esposizione potenziale degli sponsor brand associati e studiando i profili social dei giocatori appartenenti ai club, nel nuovo upgrade del #TBLReport sono presenti gli snapshot relativi alle app ufficiali delle squadre: se i social media rappresentano importanti canali per promuovere il proprio brand e intrattenere la fanbase, le piattaforme mobile risultano essere strumenti ancor più strategici per le organizzazioni sportive, per migliorare engagement, profilazione e fornire maggiore visibilità ai partner commerciali. IQUII Sport ne comprende il valore e rende ancor più capillare il proprio studio, mettendo a disposizione di fan e addetti ai lavori uno strumento in più per apprezzare il lavoro online delle società analizzate.

The Basketball League

Prima di passare alla novità di questo Report, analizziamo le principali evidenze emerse dallo studio dei canali social dei profili considerati:

La Fortitudo Bologna, dopo le variazioni estremamente positive dello scorso mese, si è subito trovata coinvolta in un derby social con i rivali storici della Virtus, preludio di quanto vedremo nella prossima stagione, sia in campo che online. Infatti, le “Vu Nere” hanno raggiunto il quinto posto nella classifica globale di Instagram, superando proprio i cugini fortitudini grazie a una variazione dell’11.37%. La crescita della Virtus Bologna non si limita solo a Instagram, ma si estende a tutti i canali social come conseguenza della vittoria della Basketball Champions League (+1.26% su Facebook, +1.58% su Twitter e +4.84% su YouTube). Nonostante i dati molto positivi della squadra di Bologna, il club di LBA maggiormente cresciuto sui social network è la Dinamo Sassari, con una variazione del 4.03%; anche in questo caso, la crescita viaggia parallelamente a risultati sportivi di grande spessore: la squadra allenata da Pozzecco ha vinto la FIBA Europe Cup e sta mantenendo una striscia positiva di vittorie che ammonta a 22;

analizzando ora la Serie A2 Ovest, sono notevoli le crescite di Treviglio e Bergamo, rispettivamente di +9.52% e +8.74%, nell’agglomerato dei canali social. Le due squadre hanno disputato una stagione sopra ogni aspettativa e, pur essendo uscite entrambe in semifinale, hanno lasciato un segno nella storia di questo campionato, viste le poche aspettative intorno a questi club a inizio stagione. Con un solo pass disponibile nei playoff per la Serie A, era difficile chiudere queste due favole con un lieto fine; eppure la crescita di fan registrata è la dimostrazione di quanto affetto ed entusiasmo ci sia stato e continui ad esserci attorno ai due club lombardi.
Arrivando nel Girone Est, notiamo come la squadra maggiormente cresciuta sia la Poderosa Montegranaro (+3.95%), nonostante l’eliminazione ai quarti di finale playoff contro Bergamo. Ottima anche la prestazione sui social della De’ Longhi Treviso, che rispecchia la performance sul campo: infatti, i ragazzi di coach Menetti sono in finale playoff per la promozione in Serie A, dopo 3 combattutissimi turni contro Trapani, Rieti e Treviglio;

lato player, in Serie A il giocatore dell’Olimpia Milano Nemanja Nedovic supera Allen di Reggio Emilia e agguanta il quarto posto nella Top 20 di LBA. In Serie A2 Ovest, resta al primo posto nella classifica generale Federico Loschi della Leonis Roma con 57K follower, tutti provenienti dall’account di Instagram. Nel girone Est, guida la classifica agglomerata l’ex NBA Carlos Delfino, grazie a 232K follower provenienti da Twitter. Sempre nel girone Est, a capo della Top 20 di Instagram troviamo Stefano Mancinelli (63.4K follower), il capitano della Fortitudo Bologna.

The Basketball League

È tempo ora di scoprire la novità di questo update, lo studio delle app ufficiali dei 47 club italiani. Nell’Apple Store e in Google Play sono presenti le app di 15 club, dei quali 14 sono in entrambi gli store, mentre solo uno è presente esclusivamente in Google Play. La lega con maggiori piattaforme mobile è la LBA, con ben 7 squadre che hanno messo a disposizione dei propri tifosi un’app sia per i dispositivi Android che per quelli iOS. In Serie A2, invece, troviamo una disparità nel numero di piattaforme mobile tra il girone Est e quello Ovest: a Est solo 2 club – Bakery Piacenza e Pallacanestro Forlì – ne sono in possesso, contro i 5 del girone Ovest.

Quelli riportati sono solo alcuni dei dati e delle curiosità di questo quinto appuntamento con il “The Basketball League” Report: scaricate qui il nuovo update per non perdere tutte le altre informazioni dello studio di IQUII Sport, che vi invita a condividere e commentare le vostre chart preferite usando #TBLReport, l’hashtag ufficiale dell’analisi.

Buona lettura da tutto il team di IQUII Sport!

Dal retaggio della digital company IQUII, e dall’esperienza continua su progetti di rugby, tennis, calcio e più in generale nello sport a tutti i livelli, nasce lo Sport Innovation Hub pensato per approfondire differenti aree di interesse in ambito sportivo e, nello specifico, Sport Marketing, Sport Technology, Fan Engagement e Insight e Report.

Sei già iscritto alla nostra Newsletter?

Riceverai in anteprima approfondimenti esclusivi e una sintesi delle nostre pubblicazioni mensili.