Per uscire premi Esc
Rugby World Cup

Un tweet al secondo per #RWCFinal. Hamilton da record, in pista e su Twitter

Il weekend trascorso ha regalato spettacolo, emozioni e verdetti a tutti gli appassionati di sport internazionale.

Se nella giornata di sabato si è tenuto l’atto conclusivo della nona edizione del Rugby World Cup, vinta dal Sudafrica in Giappone, nella serata di domenica è stato assegnato il titolo di Formula 1, la competizione motoristica internazionale più seguita al mondo, con Lewis Hamilton che si è riconfermato campione, continuando a scrivere pagine di storia del motorsport.

Sui social media è emerso l’entusiasmo e la partecipazione dei fan da tutto il mondo: monitorando le discussioni e le conversazioni online di questi due intensi giorni di sport, abbiamo potuto constatare come la vittoria degli Springboks contro l’Inghilterra abbia registrato metriche rilevanti su Twitter. Con 85293 tweet totali, l’hashtag #RWCFinal è stato quello più usato per raccontare la gioia (nel caso dei tifosi sudafricani), l’amarezza (per quanto riguarda gli inglesi) o semplicemente l’interesse verso la partita di rugby più importante del quadriennio: in media, un tweet al secondo* durante tutte le 24 ore della giornata di sabato. Ottimi numeri sono stati registrati anche monitorando l’hashtag ufficiale della competizione, #RWC2019, utilizzato organicamente 61921 volte dagli appassionati di rugby nel periodo analizzato. Abbastanza distante, a quota 4759, l’hashtag relativo alla partita, #RSAvENG, che è stato adottato – presumibilmente – per lo più da addetti ai lavori e dai supporter delle due nazionali interessate.

Infine, è stato possibile verificare come l’account ufficiale della Nazionale vincitrice, @Springboks, sia stato menzionato 730 volte, considerando i tweet contenenti almeno uno dei tre hashtag sopra citati.

 

Rugby World Cup

Spostiamo ora la nostra analisi alla giornata di domenica. Con il secondo posto ad Austin alle spalle del compagno di scuderia Bottas, il campione britannico Lewis Hamilton si è aggiudicato il suo sesto titolo in carriera con due gare di anticipo, superando Fangio e avvicinandosi a Michael Schumacher, che di titoli ne ha vinti 7. Durante la giornata di domenica, sono stati 31177 i tweet contenenti l’hashtag della gara #USGP, mentre 25407 quelli riguardanti #F1, l’hashtag ufficiale della competizione, e 1820 i cinguettii su #TEAMLH, l’hashtag utilizzato dalla community di fan del campione inglese, il quale è stato menzionato 4567 volte considerando i tweet contenenti almeno uno degli hashtag analizzati.

 

Rugby World Cup

 

Questi due grandi eventi hanno ribadito, ancora una volta, come i social media siano un luogo privilegiato di discussione e di condivisione dei temi di attualità legati al mondo dello sport, con i tifosi di tutto il pianeta che hanno interagito attivamente per sentirsi parte dei grandi avvenimenti del weekend sportivo internazionale.

Per apprezzare ulteriormente le informazioni raccolte e approfondire le metodologie di ricerca del dato, IQUII Sport vi rimanda all’analisi delle infografiche dedicate e vi augura un altro ricco ed entusiasmante weekend di sport.

 

*Metodologie
I dati riguardanti la finale di Rugby World Cup sono stati raccolti dalle ore 00:00 del 2 novembre 2019 alle ore 23:59 del 2 novembre 2019, mentre i dati del GP di Austin dalle 00:00 del 3 novembre 2019 alle 23:59 del 3 novembre 2019. L’analisi del numero di tweet comprende esclusivamente i tweet originali, e non i loro retweet associati, mentre il numero di menzioni prende in considerazione i tweet contenenti almeno uno degli hashtag analizzati.

Dal retaggio della digital company IQUII, e dall’esperienza continua su progetti di rugby, tennis, calcio e più in generale nello sport a tutti i livelli, nasce lo Sport Innovation Hub pensato per approfondire differenti aree di interesse in ambito sportivo e, nello specifico, Sport Marketing, Sport Technology, Fan Engagement e Insight e Report.

Sei già iscritto alla nostra Newsletter?

Riceverai in anteprima approfondimenti esclusivi e una sintesi delle nostre pubblicazioni mensili.