Una piattaforma virtuale per accedere a contenuti esclusivi in maniera rapida, strutturata e controllata. Così il Virtual Media Hub rivoluziona il modo in cui media, sponsor e tifosi approcciano un evento sportivo, in un periodo in cui la fruizione digitale dei contenuti assume sempre più importanza e si integra con quella fisica.

I primi mesi del 2021 non hanno fatto altro che confermare le premesse formulate all’inizio dell’anno. La pandemia ha rafforzato la necessità, per gli organizzatori degli eventi, di dotarsi dal punto di vista tecnologico di una piattaforma proprietaria per distribuire i contenuti su ampia scala. Se in passato questo compito era affidato ai giornalisti presenti sul posto, in questo periodo complicato i media partner non hanno potuto inviare lo stesso numero di collaboratori per approfondire temi e curiosità connessi alla competizione. Basti pensare alle Olimpiadi di Tokyo 2020: secondo quanto riportato dal The Guardian, il contingente di giornalisti, staff e personale dedicato in loco si attesta attorno alle 79.000 unità. Quasi la metà di quanto previsto prima dello scoppio della pandemia.

Dalle Live Cam alla dashboard: il Virtual Media Hub per soddisfare le esigenze dei media

Per far fronte alla necessità di una cronaca “a distanza”, i media partner di un evento devono affidarsi a una piattaforma virtuale che raccolga e renda disponibili tutti i contenuti relativi all’evento, siano essi On Demand oppure Live. In questo senso, il Virtual Media Hub ha svolto questo compito con successo in occasione dei Mondiali di Sci Alpino a Cortina. Le feature a disposizione dei media accreditati garantiscono una copertura totale, per non perdersi neanche un attimo della competizione.

Grazie alla sua interfaccia intuitiva, il Virtual Media Hub permette di accedere a diverse sezioni, quali:

la Live Cam, situata in posizioni strategiche per seguire gli eventi in streaming;

la Live Conference, tramite la quale i media accreditati hanno l’opportunità di interagire con gli atleti durante le conferenze stampa;

la raccolta materiali, che fornisce contenuti fotografici, video e documenti ufficiali;

le news, uno stream di lanci agenzia;

una dashboard completa e multifunzionale, che abilita l’accesso a tutte le sezioni sopra elencate in maniera facile e intuitiva.

Virtual Media Hub e visibilità per gli sponsor

Se i media giocano un ruolo fondamentale nella distribuzione dei contenuti agli utenti, non va dimenticato come gli organizzatori di un evento sportivo abbiano a che fare con diversi stakeholders altrettanto importanti per l’amplificazione dell’immagine. In questa categoria rientrano gli sponsor, che a loro volta approfittano delle competizioni sportive per ottenere visibilità presso un’audience variegata. Durante i Mondiali di Sci Alpino a Cortina d’Ampezzo, gli spazi dedicati agli sponsor sul Virtual Media Hub sono stati protagonisti.

Gli sponsor hanno potuto posizionare il proprio brand, raccontare la propria vision e spiegare nel dettaglio la scelta di investire in un progetto così ambizioso come quello di Cortina 2021. Grazie al Virtual Media Hub, inoltre, gli sponsor hanno avuto l’opportunità di valorizzare i propri asset attraverso contenuti dedicati: immagini, video e materiali esclusivi all’interno dei quali il brand aveva un chiaro rilievo.

Il Virtual Media Hub al passo con l’evoluzione del Fan Engagement

Il Virtual Media Hub ha dentro di sé il DNA necessario a soddisfare le esigenze digitali dei tifosi. Sulla scia di questa necessità, l’hub può venire incontro alle esigenze di consumo di contenuti digitali dei fan. Le federazioni e i club possono rispondere a questo bisogno instaurando una relazione di infotainment e monetizzazione tramite membership e contenuti on-demand. Foto, video on demand e tutti i materiali prodotti dai rights-holder (siano essi federazioni o club) possono essere messi a disposizione dei fan in qualsiasi momento, anche a distanza di tempo dall’evento. In questo modo, le federazioni e i club sono nelle condizioni di ampliare le proprie revenue, istituendo diversi livelli di accesso alla piattaforma (basic, premium, subscription settimanali, mensili e/o annuali per seguire gli eventi in diretta ecc.) in base alla tipologia di contenuto e all’investimento del fan.

Tale stratificazione della fanbase ha anche un altro effetto: contribuisce a generare maggiore interazione tra la federazione/il club e i tifosi più fedeli, stimolando un processo di Fan Engagement continuo. Così, i fan attivi sulla piattaforma OTT si trasformano in member, permettendo alla federazione e/o al club di attivare dinamiche di membership personalizzate in base al grado di fidelizzazione. La membership rappresenta dunque uno dei principali modelli di revenue attivabili attraverso una piattaforma OTT e VOD permanente. Ma proprio in virtù della sua flessibilità, la piattaforma lascia spazio anche ad altri revenue model. Ad esempio, gli spazi che offrono visibilità agli sponsor garantiscono un introito importante grazie agli accordi con i brand partner. Senza dimenticare l’impatto dei ricavi derivanti dalla vendita di merchandising, realizzabile inserendo un marketplace direttamente in piattaforma.

La distanza dagli eventi, forzata dal contesto mondiale, ha aperto l’opportunità alle piattaforme digitali di soddisfare l’esigenza di contenuti sportivi, esclusivi e ingaggianti. Anche con il ritorno in presenza durante gli eventi sportivi, i fan vorranno comunque vivere un’esperienza aumentata e accedere a contenuti aggiuntivi, servizi a valore aggiunto e opportunità di contatto con club e federazioni.

In questo contesto, grazie a un’unica piattaforma integrata che può soddisfare tutti questi bisogni, Virtual Media Hub abilita per club e federazioni molteplici modelli di revenue. Opportunità di business che si attivano fornendo una risposta a un bisogno reale e già manifestato dai fan.

Dai ora la risposta alle esigenze del tuo pubblico, segui questo link e creiamo insieme il tuo Virtual Media Hub.

Key takeaways:

Il Virtual Media Hub garantisce ai rights-holder una massimizzazione dei ricavi nell’interazione con i media partner, mettendo a disposizione svariate feature che permettono ai giornalisti di rimanere aggiornati sull’evento.

Ma l’evoluzione dell’Hub offre a club e federazioni anche altri revenue model, derivanti dal rapporto con Sponsor e Fan: per i primi, la piattaforma apre spazi di visibilità aggiuntiva.

 La proposta di contenuti OTT, messi a disposizione tramite Virtual Media Hub, viene incontro alle esigenze digitali dei Fan, abilitando nuove revenue per club e federazioni.

Metti in atto la tua Sport Digital Transformation


    Redazione Sport Thinking
    Author

    La Redazione di Sport Thinking, il Brand Magazine di IQUII Sport, è composta da esperti del settore e giornalisti con una passione in comune: lo Sport e le sue implicazioni di business. La Redazione lavora quotidianamente per offrire analisi, spunti e approfondimenti di interesse e sempre aggiornati, secondo gli ultimi trend della Sport Digital Transformation.