Il “The Basketball League” Report cresce e approfondisce la sua analisi

Ad un mese esatto dall’uscita della prima edizione del “The Basketball League” Report, l’analisi di IQUII Sport focalizzata sul mondo del basket sui social media, la Business Unit di IQUII aggiorna il proprio studio per offrire a tutti gli stakeholder e appassionati uno strumento di riferimento in materia ancora più completo e dettagliato. Dopo aver fornito una panoramica sulla presenza dei 48 club di LBA Serie A e di LNP Serie A2 Ovest ed Est sulle principali piattaforme, il nuovo update permette di analizzare la crescita percentuale delle fanbase delle squadre nel mese appena trascorso, mettendo così in evidenza i risultati delle strategie di fan engagement sui social media adottate dai team di pallacanestro italiani.

Ma le novità non sono finite qui.

Se la prima edizione del Report era focalizzata sui club e brand dell’ecosistema cestistico italiano, l’update del mese di marzo integra l’analisi con lo studio degli atleti, veri e propri asset strategici per i club in cui giocano e per gli sponsor a cui decidono di legarsi; a partire da questa edizione, infatti, il lettore potrà analizzare le TOP 20 dei giocatori di LBA Serie A sui tre canali considerati (Facebook, Twitter e Instagram), e avere a disposizione uno strumento ancora più approfondito e dettagliato sulle dinamiche social della pallacanestro.

Riuscite ad indovinare qual è la squadra italiana più cresciuta su tutti i canali? E, secondo voi, chi entra nel podio dei giocatori più seguiti della Serie A?Analizziamo ora nel dettaglio i dati aggiornati e le novità di questo secondo appuntamento con il “The Basketball League” Report.

Le squadre più cresciute in Serie A sono state Happy Casa Brindisi e Vanoli Cremona le quali, grazie alle variazioni positive di 6.35% e 4.76% si trovano davanti a tutte; in particolare, tale aumento è evidente soprattutto su Instagram, il social più popolare del momento, dove i due club incrementano le proprie fanbase rispettivamente del 14.21% e 9.86%, con Brindisi che riesce ad entrare in TOP 10 superando in un colpo solo Torino, Cantù e Varese.

Leggi anche  Serie A Twitter Club: la diciannovesima giornata

Spostiamoci in A2 girone Ovest, dove Bergamo (+3.75%), Zeus Energy Group Rieti (+3.71%) e Bertram Tortona (+3.32%) si attestano sul podio delle squadre più cresciute nell’ultimo mese; degna di nota è anche la variazione positiva di Remer Blu Basket Treviglio su Instagram, che scavalca Benacquista Assicurazioni Latina al 14° posto, grazie all’incremento della propria fanbase del 4.59%.

Muovendoci ad Est, invece, troviamo XL Extralight Montegranaro protagonista assoluto, al primo posto per variazione positiva su tutti i social (+5.55%), seguito da tre squadre che registrano una crescita maggiore al 3% come G.S.A. Udine (+3.07%), Bondi Ferrara (+3.06%) e OraSì Ravenna (+3.05%).

Novità importanti anche osservando le classifiche che aggregano i club delle tre serie analizzate: Vanoli Cremona entra nella TOP 20 su Facebook a spese di VL Pesaro, grazie alla variazione del 3.55%; su Instagram, invece, assistiamo all’ingresso della Virtus Roma (+3.24%) in TOP 20, lasciando fuori Unieuro Forlì da questa speciale classifica.E ora, finalmente, diamo uno sguardo alle esclusive classifiche dei giocatori della LBA Serie A: Austin Daye di Reyer Venezia domina i ranking di tutti i social, vantando una fanbase totale di 183K follower. A seguire, James Michael McAdoo di Auxilium Torino (148K), che si posiziona al secondo posto, e Zoran Dragic di Alma Trieste che chiude la TOP 3 con 135K sostenitori totali sui social media. Analizzando attentamente la classifica dei 20 giocatori più seguiti della Serie A, possiamo notare come le squadre più rappresentate – con 3 giocatori ciascuna – siano Grissin Bon Reggio Emilia, Germani Basket Brescia e Dolomiti Energia Trentino.

Siete curiosi di approfondire tutti i dati di questa nuova edizione del “The Basketball League” Report? Scaricatelo qui per restare aggiornati sulle dinamiche di fan engagement sui social media della pallacanestro italiana, e non dimenticate di usare l’hashtag ufficiale #TBLReport per condividere e commentare le vostre slide preferite!

Leggi anche  L’analisi della Jupiler Pro League nella 25ª edizione del “The European Football Club” Report

 

Buono studio dal team di IQUII Sport!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*