Serie A Twitter Club: la ventottesima giornata

serie a su twitter

IQUII Sport monitora e analizza, ogni settimana, le conversazioni su Twitter relative ai match della Serie A (hashtag più utilizzati, utenti più attivi, match, club e giocatori più menzionati). I dati raccolti vengono messi in evidenza in una infografica dedicata che presenta di volta in volta contenuti esclusivi e in anteprima, con Serie A Twitter Club, l’approfondimento dedicato al massimo campionato italiano.

5 gol, tante emozioni e un pubblico da record d’incassi in Serie A: il Derby della Madonnina, vinto dall’Inter di Spalletti per 3 a 2, chiude il 28° turno del nostro campionato, con i nerazzurri che si portano a +2 sui rivali cittadini in una accesissima e apertissima sfida per la conquista del 3° posto. La giornata appena trascorsa è stata caratterizzata da numerose sorprese, come la prima sconfitta stagionale in campionato della Juventus, arrivata per merito del Genoa di Prandelli, e la disfatta della Roma di Ranieri a Ferrara, con la SPAL che si trova ora due punti sopra la zona retrocessione, grazie ad una vittoria casalinga che non arrivava dallo scorso settembre. Siete curiosi di scoprire tutti i dati e le informazioni raccolte dal team di IQUII Sport? Continuate a leggere per non perdervi le curiosità della 28° edizione del Serie A Twitter Club.Il match più discusso di questo turno è stato il derby Milan  Inter con 19.6K tweet, seguito da Genoa  Juventus con 8.8K e da SPAL Roma, in terza posizione, a quota 4.4K cinguettii. Lo spettacolare incontro di San Siro ha visto prevalere i nerazzurri, che segnano un gol in più dell’avversario grazie alle marcature di Vecino, de Vrij e Lautaro Martinez; la partita di Marassi, invece, registra la prima sconfitta stagionale in Serie A per gli uomini di Allegri, complici l’impresa ravvicinata contro l’Atletico e la grande prestazione offerta dai rossoblu di Prandelli; infine, a Ferrara gli uomini di Semplici ottengono 3 punti d’oro in ottica salvezza, contro una Roma spenta e con poche idee.

Leggi anche  Influencer Marketing e Sport 4.0: i 'casi' Davis/Red Bull e Ibrahimović/MLS e la genesi del Player 4.0

Nel periodo di riferimento di questa giornata, l’account della Serie A TIM si è reso protagonista di 17 pubblicazioni e 407 menzioni, con 41.7K tweet generati in totale da tutti gli utenti; tra quelli più attivi troviamo footballitalia in testa con 269 cinguettii, seguito da calciomercatoit con 234 tweet e da delinquentweet a quota 154.

Questa settimana, la Juventus esce dal podio delle squadre più menzionate su Twitter per far posto alla Roma, in terza posizione con 225 citazioni ricevute, in un podio guidato dalle due milanesi Milan ed Inter che registrano rispettivamente 566 e 512 menzioni; per quanto riguarda la classifica dei giocatori, troviamo al primo posto Mertens con 91 citazioni, seguito dal compagno di squadra Ospina con 80 e dal nerazzurro Icardi (74), tra i giocatori più menzionati nonostante l’assenza dal terreno di gioco.

Ora, diamo uno sguardo ai club con più alto engagement rate dei propri post durante il periodo analizzato: in cima a questo speciale ranking si attesta il Parma (0.07%), davanti a SPAL (0.04%), Frosinone (0.02%), Napoli (0.02%) e Cagliari (0.01%); studiando invece le squadre che hanno registrato la crescita maggiore della fanbase sulla piattaforma, troviamo in prima posizione la Juventus (+0.59%), con SPAL (+0.46%) e Parma (+0.31%) a chiudere la TOP 3.Per concludere la nostra analisi, l’account del Milan risulta essere quello più attivo del weekend, con 68 tweet totali: a seguire, Lazio (67), Sampdoria (66), Parma (60) e Genoa (50).

Le infografiche complete sui profili social di IQUII Sport che vi dà appuntamento alla prossima edizione del Serie A Twitter Club, per analizzare i dati e le statistiche relative alle conversazioni online sul campionato italiano di calcio.

Leggi anche  #SerieATwitterClub 2019/20: la ventunesima giornata
Condividi questo articolo!
Email this to someone
email
Share on LinkedIn
Linkedin
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*