Questa settimana, partendo dai temi approfonditi nel paper “Sport Digital Trends 2021”, ci soffermiamo sui tifosi: il futuro del fan si chiama membership e loyalty.

I fan stanno cambiando e grande responsabilità è da assegnare all’assenza dello sport come lo ricordavamo fino a un anno fa e alla conseguente presa di consapevolezza che era possibile, tramite il digitale, compensare questa mancanza, a volte trovando nuovi modi che hanno consentito anche la disintermediazione con gli atleti. Ma è ora di pensare a cosa diventeranno i fan dopo questa lunga separazione forzata dagli stadi e dai palazzetti.

Non più soli nelle piattaforme social, i fan verranno introdotti in sistemi digital-tecnologici mobile per costruire, con i brand, percorsi di crescita di fandom verticali attraverso logiche basate su loyalty e programmi di coinvolgimento strutturati internamente alle community.

Fan, squadre e sponsor: meno social, più piattaforme di membership e loyalty

L’era delle aziende sportive che fanno leva sui fan che sviluppano engagement sui social è finita. I club e gli atleti stessi, si sono resi conto che il coinvolgimento dei fan sulle piattaforme social non riusciva a restituire al loro lavoro l’attenzione adeguata. Le piattaforme di membership e loyalty hanno gettato le basi negli anni passati soprattutto diffondendosi nel mondo dei servizi. Nel prossimo futuro esse saranno adottate da tutto il mondo sportivo, al fine di creare community sempre più verticali e accentrate intorno alle proprie passioni. I tifosi, da fan, ruolo che hanno ereditato da luoghi come Facebook, diverranno “member” di community verticali e a loro verranno dedicati programmi di loyalty.

La sponsorizzazione sportiva che cambia

I nuovi fan, iscritti e integrati nelle piattaforme create dalle squadre e dai team (ma anche dai singoli atleti) attraverseranno percorsi che li condurranno a conquistare punteggi che faranno ottenere loro benefici in servizi e prodotti legati al brand. Questo vuol dire che la trasformazione offrirà effort anche alle partnership e genererà nuove contrattualizzazioni: verranno formalizzati accordi di sponsorship completamente nuovi che verranno orientati alla costruzione strategica di attività di membership del club. Così la sponsorizzazione sportiva cambierà veste: sempre più digitale senza dimenticare quella parte “fisica” che tornerà quando i tifosi verranno ammessi nuovamente sugli spalti.

Scarica il paper completo

Leggi anche “Sport digital trend 2021: Sport Digital Evolution”

Leggi anche “Sport digital trend 2021: Broadcasting and podcasting”

Leggi anche “Sport digital trend 2021: Retail and merchandising”

Leggi anche “Sport digital trend 2021: The Tech League”

Leggi anche “Sport digital trend 2021: Digital Athletes”

Domenico Santoro
Author

Laureato in International Management presso la LUISS Guido Carli e da sempre appassionato di Sport Business, oggi è Digital Strategist presso IQUII Sport, la business unit di IQUII per la Sport Digital Transformation, e Marketing Volunteer per le finali di UEFA Champions League.